≡ Menu

Le infezioni ospedaliere in Italia

Statistiche infezioni ospedaliere Italia 2013

Un recente studio di Marsh S.p.A ha analizzato i dati delle infezioni ospedaliere in Italia.

Il 56,2% dei sinistri per infezione sono concentrati in specialità dell’area chirurgica e quindi coinvolgono la sala operatoria.

I dati che sono evidenti subito sono i reparti dove l’incidenza delle infezioni è più alta:

  1. Ortopedia e Traumatologia (29,57%)
  2. Chirurgia Generale (15,55%)
  3. DEA (Dipartimento Emergenza ed Accettazione)/Pronto Soccorso (6,63%)

In linea generale per valutare l’incidenza delle infezioni ospedaliere relative all’intervento chirurgico e verificarne l’andamento, devono essere messi a confronto alcuni elementi tra cui:

  • modalità di preparazione del paziente prima dell’intervento
  • il lavaggio delle mani
  • la disinfezione del sito chirurgico (incluso l’utilizzo di teli da incisione)
  • l’utilizzo dei disinfettanti durante la medicazione della ferita

Il report ufficiale è disponibile per il download

Altri documenti utili:

  • La S.C. di Ortopedia e traumatologia dell’Ospedale di Bassano del Grappa ha pubblicato un  documento che riassume la loro esperienza nella sorveglianza delle infezioni ospedaliere in Ortopedia
  • Il punto di vista del microbiologo nel Corso di aggiornamento – Educazione professionale degli operatori tecnico-commerciali della sanità  – del Prof. Varnier – Microbiologia – Medicina e chirurgia – Università di Genova
  • Il documento sulle Infezioni Ospedaliere o nosocomiali della facoltà di Medicina e chirurgia dell’università degli studi di Perugia

 

 

 

{ 0 comments… add one }

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa i cookie per agevolarti nella navigazione, se sei d'accordo clicca su OK, puoi leggere l'informativa qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi